L’UNEP riconosce l’approccio sostenibile delle tecnologie transcritiche FTE 2.0 ed ETE firmate EptaTechnica

10/11/2021

Le soluzioni EptaTechnica FTE 2.0 ed ETE sono tra i protagonisti della Sustainable Cold Chain Virtual Exhibition organizzata dall’Ozone Secretariat e dall’OzonAction, parte del Programma delle Nazioni Unite per l’ambiente (UNEP).

L’iniziativa nasce per presentare le soluzioni più innovative e sostenibili del settore della catena del freddo e sottolineare come una corretta cold chain sia fondamentale per garantire food safety e food security, ridurre gli sprechi alimentari, mitigare il riscaldamento globale e proteggere lo strato di ozono. La manifestazione digitale è stata inaugurata in occasione della Giornata Mondiale dell’Ozono e promossa nel corso dell’UN Food System Summit e della trentatreesima Conferenza delle Parti del Protocollo di Montreal.

All’interno della categoria “Supermarkets: wholesale markets & Retailers” spiccano le soluzioni firmate EptaTechnica, brand specializzato nelle soluzioni di refrigerazione tecniche. Le tecnologie FTE Full Transcritical Efficiency 2.0 ed ETE Extreme Temperature Efficiency, industrializzate nell’ambito del progetto Life-C4R di Epta co-finanziato dall’UE, sono progettate per garantire massima affidabilità a tutte le latitudini e temperature, anche oltre i 40° C, con un risparmio energetico di almeno il 10% rispetto a un sistema a CO2 tradizionale. Fondate sul principio della sustainable innovation, FTE 2.0 ed ETE assicurano una carbon footprint ridotta lungo l’intera catena del valore, in conformità con gli standard Life Cycle Climate Performance (LCCP).

Lo stand virtuale di Epta presso la Sustainable Cold Chain Virtual Exhibition è visitabile al seguente link: https://ozone.unep.org/coldchainexhibition/exhibition-detail-027.html